Prev Next

Festa Beata Elena Enselmini al Monastero del Noce

 7 novembre: il monastero del noce in festa per la compatrona beata Elena

» Leggi tutto

La Voce dei Santuari Antoniani

"La Voce dei Santuari Antoniani" è un semplice foglio mensile fronte-retro che si può trovare all'ingresso del Santuario della Visione,...

» Leggi tutto

Adorazione al Noce

Proposta di un'ora di preghiera in ASCOLTO, ADORAZIONE e SILENZIO in comunione con le Sorelle Clarisse Ogni secondo Giovedì del mese ore 21.00 Santuario del Noce 

» Leggi tutto

I Miracoli e il Volto Santo di Gesù

E' stata allestita una nuova pagina web dedicata al grande polittico "I miracoli e il volto santo di Gesù", donato al...

» Leggi tutto

30 - L’adultera


30-Adultera-300L’ intera immagine segue un impianto teatrale: la scenografia è dettata da un’ architettura geometrica mentre l’ultilizzo di maschere per dei personaggi e l’ illuminazione a occhio di bue rafforzano quest’idea. Gli accusatori dell’adultera avviluppano la donna inespressivi, per loro è condannata ma Gesù rivela la loro empietà. Egli disegna ai piedi della donna si esprime con un altro linguaggio che come sappiamo i farisei non comprenderanno. Ciò sta a simbolizzare la dignità ritrovata della Maddalena.
   Emanuele Longato


Gianni De Conno

Nasce a Milano, dove vive e lavora, da padre partenopeo e madre milanese. Presidente della Associazione illustratori dal 2005 al 2007, ha seguito un percorso formativo ricco di esperienze diverse (è diplomato al Conservatorio di Milano) anche se nel solco della creatività applicata al disegno. Dopo gli studi superiori ha seguito i corsi di scenografia e animazione tenuti presso la Scuola di Cinema da qui ha iniziato la sua carriera di scenografo e storyboarder. Illustratore di grande impatto, sia nell'uso di tecniche tradizionali (acrilico, olio) sia d'un personalissimo uso pittorico del digitale, De Conno nel 2008 contribuisce a fondare il gruppo Bandalarga a Milano e cura dal 2009 al 2012 l'immagine e la grafica del progetto MiMaster di Illustrazione Editoriale, concepito nel 2009 con la produzione della Scuola del Fumetto di Milano e proseguito dal 2010 con l'Associazione OPPI specializzata in formazione e accreditata presso il MIUR e la Regione Lombardia. Nel 2010 il festival Lucca Comics & Games gli dedica una mostra antologica della sua carriera.

Gv 8,1-11
Gesù si avviò verso il monte degli Ulivi. Ma al mattino si recò di nuovo nel tempio e tutto il popolo andava da lui. Ed egli sedette e si mise a insegnare loro. Allora gli scribi e i farisei gli condussero una donna sorpresa in adulterio, la posero in mezzo e gli dissero: «Maestro, questa donna è stata sorpresa in flagrante adulterio. Ora Mosè, nella Legge, ci ha comandato di lapidare donne come questa. Tu che ne dici?». Dicevano questo per metterlo alla prova e per avere motivo di accusarlo. Ma Gesù si chinò e si mise a scrivere col dito per terra. Tuttavia, poiché insistevano nell'interrogarlo, si alzò e disse loro: «Chi di voi è senza peccato, getti per primo la pietra contro di lei». E, chinatosi di nuovo, scriveva per terra. Quelli, udito ciò, se ne andarono uno per uno, cominciando dai più anziani. Lo lasciarono solo, e la donna era là in mezzo. Allora Gesù si alzò e le disse: «Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?». Ed ella rispose: «Nessuno, Signore». E Gesù disse: «Neanch'io ti condanno; va' e d'ora in poi non peccare più».


© 2017 SANTUARI ANTONIANI - Camposampiero (PD)  |  Privacy & Cookies

Area riservata